Chineselens Optics sarà il produttore di prodotti ottici più affidabile nei prossimi 10 anni

Guide sulle lenti acromatiche su conoscenza, costi e produttori

Panoramica delle lenti acromatiche

Cos'è una lente acromatica?

cos'è la lente acromatica

Una lente acromatica è un tipo di lente ottica progettata per limitare gli effetti dell'aberrazione cromatica e sferica. L'aberrazione cromatica si verifica quando diverse lunghezze d'onda della luce vengono rifratte in quantità diverse, causando l'incapacità di focalizzare tutti i colori sullo stesso punto di convergenza. Ciò si traduce in un'immagine sfocata con frange colorate attorno ai bordi. Le lenti acromatiche sono progettate per mettere a fuoco due lunghezze d'onda, tipicamente rossa e blu, sullo stesso piano, riducendo così in modo significativo l'aberrazione cromatica.

Composizione

Le lenti acromatiche vengono solitamente realizzate combinando due tipi di vetro con diverse proprietà di dispersione:

  1. Corona in vetro: Un tipo di vetro a bassa dispersione.
  2. Vetro selce: Un tipo di vetro ad alta dispersione.
 

Questi due o più elementi sono cementati insieme per formare una lente doppietta. La combinazione di questi materiali aiuta a contrastare la dispersione della luce, minimizzando efficacemente l'aberrazione cromatica.

Benefici

  • Qualità dell'immagine migliorata: Riducendo l'aberrazione cromatica, le lenti acromatiche forniscono immagini più chiare e nitide.
  • Conveniente: Rispetto ai sistemi di lenti più complessi, le lenti acromatiche offrono un buon equilibrio tra prestazioni e costi.
  • Versatilità: Adatto per un'ampia gamma di applicazioni ottiche.

Come funziona la lente acromatica?

Aberrazione cromatica

L'aberrazione cromatica si verifica perché diverse lunghezze d'onda (colori) della luce si rifrangono, o si piegano, in quantità diverse quando passano attraverso una lente. Ciò fa sì che ciascun colore venga messo a fuoco in punti diversi lungo l'asse ottico, risultando in un'immagine sfocata con frange colorate.

Principio di funzionamento

La chiave della funzionalità di una lente acromatica risiede nella combinazione di questi due elementi. Ecco come funziona:

  1. Rifrazione tramite Crown Glass: Quando la luce entra nella lente in vetro della corona, si rifrange e inizia a mettere a fuoco. Tuttavia, a causa della bassa dispersione, diverse lunghezze d'onda della luce (ad esempio, rosso e blu) si focalizzeranno comunque in punti leggermente diversi.
  2. Correzione di Flint Glass: La luce passa poi attraverso la lente in vetro flint. Poiché il vetro flint ha una dispersione maggiore, piega maggiormente la luce. La curvatura negativa della lente in vetro flint contrasta la curvatura positiva della lente in vetro Crown.
  3. Convergere verso un obiettivo comune: La combinazione di queste due lenti garantisce che due lunghezze d'onda della luce (tipicamente rossa e blu) convergano nello stesso punto focale. Ciò riduce significativamente l'aberrazione cromatica, ottenendo un'immagine più chiara.

Spiegazione del diagramma

come funziona la lente acromatica

Per visualizzarlo, immagina un raggio di luce bianca (che contiene tutti i colori) che entra nella lente acromatica:

  • La lente in vetro a corona piega la luce, facendo sì che colori diversi inizino a mettere a fuoco in punti diversi.
  • La lente in vetro flint piega poi la luce nella direzione opposta, riunendo i diversi colori in un punto focale comune.

Tipi di lenti acromatiche

Lenti acromatiche positive

Lenti acromatiche positive Le lenti acromatiche positive sono lenti ottiche progettate con precisione progettate per correggere l'aberrazione cromatica causata da diverse lunghezze d'onda della luce. Vengono generalmente creati incollando attentamente due tipi di materiali di vetro con indici di rifrazione e tassi di dispersione variabili, con l'obiettivo di focalizzare la luce di diverse lunghezze d'onda sullo stesso piano, riducendo o eliminando quindi l'aberrazione cromatica.

Struttura e principio

Una lente acromatica positiva è solitamente un doppietto, costituito da un elemento positivo a basso indice di rifrazione (come il vetro corona) e un elemento negativo ad alto indice di rifrazione (come il vetro flint). Questa combinazione consente di neutralizzare l'aberrazione cromatica di una lente dall'altra, ottenendo la correzione dell'aberrazione cromatica.

Applicazioni

Queste lenti sono ampiamente utilizzate, tra le altre cose, nella microscopia a fluorescenza, nella trasmissione di immagini, nel rilevamento e nella spettroscopia. Forniscono lunghezze focali quasi costanti su un'ampia gamma di lunghezze d'onda e, rispetto alle lenti singole, producono punti luminosi più piccoli e immagini più chiare.

Vantaggi

  • Correzione dell'aberrazione cromatica: focalizza efficacemente due lunghezze d'onda principali della luce, riducendo significativamente l'aberrazione cromatica.
  • Qualità dell'immagine migliorata: offre immagini più chiare e punti luminosi più fini rispetto alle lenti singole.
  • Diverse opzioni di rivestimento: offre una selezione di rivestimenti come VIS, NIR, SWIR per soddisfare le varie esigenze applicative.
 

Produzione e materiali

La creazione di lenti acromatiche positive prevede l'unione precisa di due materiali selezionati, comunemente vetro N-BK7 e SF5. I parametri di progettazione della lente, inclusi il raggio di curvatura, lo spessore centrale e altri, vengono calcolati meticolosamente per garantire prestazioni ottiche ottimali.

Specifiche tipiche (esempio)

  • Diametro: 50,80 mm
  • Lunghezza focale effettiva (EFL): 150,00 mm
  • Rivestimento: rivestimento antiriflesso AR@400-700nm
  • Materiali: N-BK7/SF5
  • Lunghezza focale posteriore (BFL): 140,40 mm
    Raggio di curvatura (R1/R2/R3): 83,20 mm, -72,10 mm, -247,70 mm rispettivamente
  • Spessore centrale (CT): 15,00 mm
  • Qualità della superficie: varia da 40-20 a 60-40 a seconda delle specifiche

 

Con funzionalità di imaging di precisione e correzione dell'aberrazione cromatica, le lenti acromatiche positive sono componenti indispensabili nei sistemi ottici avanzati, in particolare nelle applicazioni in cui la qualità dell'immagine è di fondamentale importanza.

Lenti acromatiche negative

Lenti acromatiche negative Le lenti acromatiche negative sono lenti ottiche appositamente progettate per correggere le aberrazioni cromatiche, generalmente realizzate incollando due diversi tipi di materiali di vetro: un vetro corona a basso indice di rifrazione e un vetro flint ad alto indice di rifrazione. A differenza della loro controparte, le lenti acromatiche positive, le lenti acromatiche negative funzionano principalmente per disperdere, non focalizzare, i raggi luminosi.

Struttura e principio di funzionamento

La lente acromatica negativa è costituita da una lente in vetro corona a dispersione positiva accoppiata con una lente in vetro flint a dispersione negativa. Il design mira a contrastare l'aberrazione cromatica prodotta da un obiettivo con quella prodotta da un altro, correggendo così efficacemente l'aberrazione cromatica. Queste lenti svolgono un ruolo cruciale in vari sistemi ottici che richiedono che la luce diverga.

Campi di applicazione

Le lenti acromatiche negative hanno un'ampia gamma di applicazioni nell'ottica, come espansori di raggi laser, sistemi di relè ottici e altro ancora. Offrono un angolo divergente stabile su un'ampia lunghezza d'onda e possono produrre un punto e un'immagine più piccoli e più chiari rispetto alle lenti singole.

Vantaggi

  1. Correzione efficace dell'aberrazione cromatica: L'obiettivo può disperdere i raggi luminosi di diverse lunghezze d'onda sullo stesso piano, riducendo significativamente i problemi di aberrazione cromatica.
  2. Qualità dell'immagine superiore: Rispetto alle lenti singole, le lenti acromatiche negative forniscono una qualità dell'immagine più chiara e producono punti luminosi più piccoli.
  3. Diverse configurazioni: A seconda dei diversi requisiti di utilizzo, le lenti possono essere configurate con varie opzioni di rivestimento adatte alla luce visibile, al vicino infrarosso (NIR), all'infrarosso a onde corte (SWIR) e ad altre lunghezze d'onda.
 

Materiali di produzione

Nella produzione, le lenti acromatiche negative utilizzano solitamente materiali come N-BK7 e SF5. La produzione delle lenti prevede una progettazione meticolosa di molti parametri, come il raggio di curvatura, lo spessore centrale e lo spessore del bordo, per garantire prestazioni ottiche ottimali.

Specifiche tipiche

  • Diametro: 50,80 mm
  • Lunghezza focale effettiva: -150,00 mm
  • Rivestimento: rivestimento a riflettività migliorata per la banda 400-700 nm
  • Materiali: tipicamente vetro N-BK7 e SF5
  • Lunghezza focale posteriore: -140,40 mm
  • Raggio di curvatura: R1 -83,20 mm, R2 72,10 mm, R3 247,70 mm
  • Spessore centrale: 15,00 mm
  • Qualità della superficie: varia da 40-20 a 60-40
 

Nel complesso, le lenti acromatiche negative svolgono un ruolo fondamentale nei sistemi ottici che richiedono una deviazione della luce ad alta precisione e la correzione delle aberrazioni cromatiche.

Lenti triplette acromatiche

tripletta acromatica

Le lenti triplette acromatiche rappresentano una tecnologia ottica avanzata appositamente progettata per la correzione efficace delle aberrazioni cromatiche e di altri tipi di anomalie ottiche. Queste lenti sono composte da tre elementi distinti, tipicamente due elementi realizzati con materiali ad alto indice di rifrazione che ne racchiudono uno realizzato con un materiale con indice di rifrazione inferiore. Questa disposizione non solo riduce significativamente le aberrazioni, comprese la distorsione e le aberrazioni sferiche, ma fornisce anche risultati di imaging chiari e di alta qualità.

Struttura e principio di funzionamento

Le lenti triplette acromatiche solitamente presentano un design simmetrico a tre elementi, costituito da due vetri ad alto indice di rifrazione (come il vetro Crown) e un vetro a basso indice di rifrazione (come il vetro flint) legati insieme attraverso un preciso processo di adesione. Questa disposizione strutturale consente all'obiettivo di correggere in modo efficiente l'aberrazione cromatica e di ridurre ulteriormente le aberrazioni, come la distorsione a cuscinetto e l'aberrazione sferica, attraverso la sua simmetria.

Aree di applicazione

Grazie alle loro eccellenti proprietà di imaging, le lenti triplette acromatiche sono ampiamente utilizzate in campi che richiedono immagini di alta qualità. Questi includono, tra gli altri, la microscopia a fluorescenza, la spettroscopia, l'ispezione della superficie e l'imaging delle scienze della vita. Gli obiettivi sono in grado di fornire un'eccellente correzione del colore e una qualità dell'immagine ad alta risoluzione su un'ampia gamma di lunghezze d'onda.

Vantaggi

  1. Correzione dell'aberrazione cromatica: Le lenti triplette acromatiche possono regolare con precisione la luce di diverse lunghezze d'onda sullo stesso piano focale, riducendo significativamente il verificarsi di aberrazioni cromatiche.
  2. Aberrazioni ridotte: Grazie all'ingegnoso design simmetrico e ai processi di produzione precisi, distorsioni come la distorsione a cuscinetto e l'aberrazione sferica vengono efficacemente controllate e ridotte al minimo.
  3. Immagini ad alta risoluzione: Questi obiettivi offrono soluzioni di imaging ad alta definizione e di alta qualità per una varietà di applicazioni ottiche di precisione.
 

Materiali e processi di produzione

La produzione di lenti triplette acromatiche prevede l'incollaggio preciso di lenti realizzate con diversi tipi di materiali. I materiali tipici delle lenti includono vetro ottico tradizionale, silice fusa di grado ultravioletto (JGS1), silice fusa di grado infrarosso (JGS3) e fluoruro di calcio (CaF2), tra gli altri. I parametri chiave dell'obiettivo, come il raggio di curvatura, lo spessore centrale e del bordo, sono meticolosamente progettati per garantire prestazioni ottiche ottimali.

Specifiche tipiche

  • Materiali di produzione: Vari, tra cui vetro ottico, silice fusa di grado ultravioletto, silice fusa di grado infrarosso e fluoruro di calcio.
  • Tolleranze dimensionali: In genere, ±0,03 mm per le specifiche di fabbrica standard, con una produzione di precisione che arriva fino a ±0,01 mm.
  • Tolleranza spessore centrale: ±0,03 mm come specifica di fabbrica standard, con limiti di produzione che raggiungono ±0,02 mm.
  • Tolleranza del raggio di curvatura: ±0,3% come specifica di fabbrica standard, con limiti di produzione che raggiungono ±0,2%.
  • Qualità della superficie: Raggiungere un livello 20-10 secondo gli standard di fabbrica, migliorare fino a un livello 10-5 per richieste più elevate.
  • Irregolarità: Lo standard comune è 1/5 Lambda, con il limite per richieste più elevate inferiore a 1/10 Lambda.
  • Deviazione della centratura: In normali condizioni di fabbrica, la centratura può essere controllata entro 3 minuti d'arco (Arcmin), con limiti di produzione che si restringono a 1 Arcmin.
 

Le lenti triplette acromatiche svolgono un ruolo cruciale nei moderni sistemi ottici, soprattutto nelle applicazioni che richiedono immagini ad alta precisione e correzione dell'aberrazione cromatica. Il design e la produzione di alta qualità li rendono la scelta preferita per molte applicazioni ottiche avanzate.

Lenti acromatiche asferiche

Le lenti asferiche acromatiche uniscono i vantaggi delle lenti asferiche e acromatiche, creando un componente ottico sofisticato. Questa combinazione unica consente loro di offrire una qualità dell'immagine eccezionale e una correzione precisa dell'aberrazione cromatica.

Struttura e principio di funzionamento

Queste lenti sono tipicamente composte unendo insieme due lenti: una lente acromatica e una lente asferica. Il design della lente asferica mira a mitigare gli errori del fronte d'onda prodotti dalle tradizionali lenti sferiche, ottenendo così una qualità dell'immagine più accurata, riducendo la dimensione dello spot RMS e avvicinandosi al limite di diffrazione.

Produzione e selezione dei materiali

Comunemente, queste lenti sono realizzate con polimeri fotosensibili e componenti ottici in vetro, con il polimero applicato su una superficie della coppia di lenti incollate. Questo metodo non solo consente di produrre rapidamente le lenti in un breve lasso di tempo, ma offre anche una flessibilità simile ai tradizionali assemblaggi multi-elemento. Tuttavia, l'intervallo di temperature di lavoro delle lenti asferiche acromatiche è piuttosto ristretto, limitato da -20°C a +80°C, e non sono adatte per la trasmissione spettrale Deep Ultraviolet (DUV).

Vantaggi principali

  1. Correzione dell'aberrazione cromatica: Correggono efficacemente l'aberrazione cromatica, focalizzando con precisione la luce di diverse lunghezze d'onda sullo stesso piano.
  2. Riduzione delle aberrazioni: Il loro design asferico riduce significativamente l'aberrazione sferica e gli errori del fronte d'onda, migliorando la qualità dell'immagine.
  3. Efficacia dei costi: Rispetto ai tradizionali sistemi ottici multielemento, questi obiettivi offrono un maggiore rapporto qualità-prezzo.
 

Aree di applicazione

Le lenti asferiche acromatiche sono ampiamente utilizzate in vari sistemi ottici ad alta precisione, come:

  • Focalizzazione o collimazione della fibra
  • Sistemi di relè per immagini
  • Sistemi di rilevamento e scansione
  • Sistemi di imaging ad alta apertura numerica
  • Espansori del raggio laser
 

Specifiche tecniche

  • Materiali: Polimeri fotosensibili e lenti ottiche in vetro
  • Intervallo operativo di temperatura: Da -20°C a +80°C
  • Principali applicazioni: Compresa la messa a fuoco della fibra, i relè di imaging, la scansione di rilevamento e l'imaging ad alta apertura numerica, tra gli altri
 

Grazie al loro design ingegnoso e all'efficiente processo di produzione, le lenti asferiche acromatiche dimostrano prestazioni ottiche eccezionali e un ampio spettro di applicazioni, rendendole un componente chiave indispensabile nell'ottica di precisione moderna e nei sistemi di visione.

Confronto tra diverse lenti acromatiche

La tabella seguente mette a confronto le caratteristiche dei diversi tipi di lenti acromatiche:

CaratteristicaDoppietto acromaticoTripletta acromaticaAcromatico positivoAcromatico negativo
Costruzione2 elementi 3 elementiPositivo negativoPositivo negativo
Correzione del coloreBuono (spettro limitato)Eccellente (spettro più ampio)Buono (spettro limitato)N/A (divergente)
Aberrazione sfericaNon affrontatoNon affrontatoNon affrontatoNon affrontato
Qualità dell'immagineBeneEccellenteBeneN/A (divergente)
ApplicazioniMicroscopi, telescopi, fotocamereImaging ad alta precisione (astronomia)Fotocamere, telescopiGamma laser, spettroscopia
CostoModerareAltoModerareModerare
CaratteristicaAcromatico cilindricoCoppie acromaticheAcromatici asferizzatiAsfere ibride
CostruzioneForma cilindricaDoppietti abbinatiSuperfici asfericheElementi asferici + altri tipi di lenti
Correzione del coloreUn piano (orizzontale/verticale)Migliorato rispetto al doppietto singoloEccellenteEccezionale
Aberrazione sfericaNon affrontatoNon affrontatoCorrettoCorretto
Qualità dell'immagineModerareMolto beneEccellenteSuperiore
ApplicazioniModellazione del fascio cilindrico, correzione dell'astigmatismoQualità dell'immagine migliorataImmagini di fascia altaImmagini di fascia alta
CostoModerareAltoMolto altoPiù alto

Acromatici cementati vs. distanziati in aria

Le lenti acromatiche riducono o eliminano efficacemente l'aberrazione cromatica combinando materiali di vetro con diversi indici di rifrazione e proprietà di dispersione. Queste lenti si dividono principalmente in due tipologie: cementate e spaziate all'aria. Di seguito è riportato un ulteriore confronto tra questi due tipi di lenti:

Lenti acromatiche cementate

acromatico cementato

Vantaggi:

  • Perdite di riflessione ridotte: Eliminando le perdite di riflessione su due interfacce aria-vetro, le lenti cementate hanno una maggiore efficienza di trasmissione della luce.
  • Struttura compatta: Le lenti cementate sono generalmente più piccole e leggere, il che le rende adatte a sistemi ottici che richiedono design compatti.
  • Durabilità: Poiché gli elementi della lente sono cementati insieme, le lenti cementate sono meno soggette a graffi e danni fisici.
  • Progettazione semplificata del percorso ottico: La propagazione della luce all'interno della lente può ignorare il numero di strati cementati, semplificando la progettazione del percorso ottico.

Svantaggi:

  • Problemi di dilatazione termica: Le differenze nei coefficienti di dilatazione termica dei diversi materiali di vetro possono causare la rottura o la separazione dello strato cementato con le variazioni di temperatura, soprattutto nelle lenti di grande diametro.
  • Costi di produzione più elevati: Le lenti cementate richiedono processi di produzione ad alta precisione per garantire il corretto allineamento degli elementi della lente, aumentandone i costi di produzione.
  • Aberrazione cromatica residua: Sebbene le lenti cementate riducano efficacemente l'aberrazione cromatica, in alcuni casi potrebbe ancora apparire un'aberrazione cromatica residua ai bordi delle immagini.

Lenti acromatiche spaziate in aria

acromatico spaziato in aria

Vantaggi:

  • Migliore correzione dell'aberrazione: Il design spaziato in aria offre maggiore libertà di progettazione, contribuendo a correggere in modo più efficace aberrazioni come le aberrazioni sferiche e coma.
  • Maggiore resistenza ai danni laser: Senza l'uso di adesivi, le lenti spaziate in aria hanno una migliore resistenza ai danni per le applicazioni laser ad alta potenza.
  • Migliore stabilità termica: Le lenti con spaziatura aerea sono meno influenzate dall'espansione termica del materiale con i cambiamenti di temperatura, rendendole adatte per lenti di grande diametro.

Svantaggi:

  • Perdite di riflessione aumentate: Le interfacce aria-vetro nelle lenti spaziate in aria aumentano le perdite di riflessione, richiedendo potenzialmente ulteriori rivestimenti antiriflesso.
  • Struttura più complessa: La progettazione e la produzione sono più complesse e richiedono una spaziatura e un allineamento precisi degli elementi dell'obiettivo.
  • Dimensioni e peso aumentati: Per mantenere la spaziatura tra gli elementi della lente, le lenti spaziate in aria sono spesso più grandi e più pesanti delle lenti cementate.

Le lenti acromatiche cementate e le lenti acromatiche spaziate in aria presentano ciascuna i loro vantaggi e svantaggi unici. Le lenti cementate sono adatte per applicazioni che richiedono un design compatto e un'elevata efficienza di trasmissione della luce, mentre le lenti spaziate in aria mostrano i loro vantaggi nell'uso di laser ad alta potenza o in scenari che richiedono una correzione dell'aberrazione più precisa. Considerare le esigenze applicative specifiche e il rapporto costi-prestazioni può aiutare a determinare quale tipo di obiettivo scegliere.

CaratteristicaAcromatico cementatoAcromatico spaziato in aria
CostruzioneDue o tre elementi cementati insiemeDue o tre elementi separati da un traferro
Vantaggi* Compatto e leggero * Costo inferiore * Più facile da produrre* Qualità dell'immagine superiore (riflessi interni ridotti) * Maggiore libertà di progettazione per la correzione delle aberrazioni * Meno incline all'appannamento
Svantaggi* Riflessi interni più elevati (possono causare immagini fantasma) * Libertà di progettazione limitata per la correzione delle aberrazioni * Maggiore suscettibilità ai danni derivanti dai cambiamenti di temperatura (a causa dei diversi tassi di espansione dei vetri)* Più grande e più pesante * Costo più elevato * Più complesso da produrre
Applicazioni* Soluzione conveniente per la correzione del colore di base * Fotocamere (soprattutto modelli compatti) * Telescopi (livello base) * Microscopi (per studenti)* Sistemi di imaging ad alte prestazioni * Telescopi astronomici * Microscopi di fascia alta * Applicazioni laser
CostoInferiorePiù alto

Indicatori di prestazione

Quando si selezionano le lenti acromatiche, è fondamentale concentrarsi sui seguenti indicatori di prestazione per garantire che la lente soddisfi i requisiti applicativi specifici:

  • Funzionalità di correzione dell'aberrazione cromatica: Il compito principale di una lente acromatica è correggere l'aberrazione cromatica, garantendo che la luce di diverse lunghezze d'onda possa concentrarsi nello stesso punto. Questa funzionalità è un indicatore chiave delle prestazioni dell'obiettivo.
  • Trasmissione: La trasmittanza di una lente influisce direttamente sulla perdita di energia della luce che la attraversa. Un'elevata trasmittanza indica che l'obiettivo può trasmettere la luce in modo più efficiente, riducendo le perdite.
  • Distorsione del fronte d'onda: La distorsione del fronte d'onda descrive il grado di deformazione del fronte d'onda dopo che la luce passa attraverso l'obiettivo. Gli obiettivi con una distorsione del fronte d'onda inferiore possono mantenere meglio il fronte d'onda originale della luce, migliorando così la qualità dell'immagine.
  • Materiali e rivestimenti: I materiali e i rivestimenti superficiali utilizzati nell'obiettivo influiscono in modo significativo sulle sue prestazioni. Le lenti realizzate con materiali di alta qualità e rivestimenti appropriati hanno in genere una maggiore durata, proprietà antiriflesso e adattabilità ambientale.
  • Lunghezza focale e apertura numerica (NA): La lunghezza focale si riferisce all'ingrandimento e alla distanza di lavoro dell'obiettivo, mentre l'apertura numerica è associata alla risoluzione dell'obiettivo e alla capacità di raccolta della luce.
  • Dimensione e forma: La dimensione e la forma della lente devono essere selezionate in base ai requisiti specifici dell'applicazione per garantire la compatibilità con il sistema ottico in uso.
Indicatore di prestazioneDescrizioneImportanza
Lunghezza focaleDistanza dal centro dell'obiettivo al punto in cui converge la luce parallelaDetermina l'ingrandimento e la distanza di lavoro
Apertura effettivaDiametro dell'apertura netta per il passaggio della luceInfluisce sulla raccolta della luce e sulla profondità di campo
Correzione del coloreCapacità di ridurre al minimo l'aberrazione cromatica (concentrandosi su diverse lunghezze d'onda a diverse distanze)Fondamentale per ridurre al minimo le frange di colore
Risoluzione dell'immagineLivello di dettaglio catturato nell'immagine formataInfluisce sulla nitidezza, sul contrasto e sulla qualità complessiva dell'immagine
TrasmissionePercentuale di luce che passa attraverso la lenteUna trasmissione più elevata porta a immagini più luminose e migliori prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione
DistorsioneIl modo in cui le linee rette vengono allungate o piegate nell'immagineFondamentale per applicazioni come la fotografia architettonica e la fotogrammetria
Qualità della superficieQualità della finitura superficiale della lenteGraffi, cavità o rivestimenti irregolari riducono la qualità dell'immagine
Proprietà dei materialiProprietà del vetro utilizzato (indice di rifrazione, dispersione, ecc.)Influisce sulla correzione del colore, sulla trasmissione e sulla durata
Dimensioni e pesoDimensioni fisiche e peso dell'obiettivoImportante per la portabilità e le limitazioni di spazio
CostoPrezzo della lente acromaticaTrovare un equilibrio tra le esigenze prestazionali e il budget è fondamentale

Applicazioni delle lenti acromatiche

Le lenti acromatiche svolgono un ruolo cruciale in numerosi campi grazie alle loro eccellenti capacità di correzione dell'aberrazione cromatica, migliorando significativamente la qualità dell'immagine e le prestazioni complessive dei sistemi ottici. Le principali aree di applicazione includono:

  • Sistemi di imaging ottico: In dispositivi come microscopi, telescopi e fotocamere, le lenti acromatiche riducono efficacemente le aberrazioni cromatiche e sferiche, fornendo immagini più chiare.
  • Fotografia e Videografia: Correggendo le aberrazioni cromatiche, le lenti acromatiche garantiscono una riproduzione accurata dei colori in foto e video, ottenendo immagini più realistiche e naturali.
  • Sistemi laser: Le lenti acromatiche vengono utilizzate nella messa a fuoco e nella trasmissione del laser, riducendo l'impatto delle aberrazioni cromatiche sulla qualità del laser, migliorando così la precisione e l'efficienza complessive del sistema.
  • Comunicazioni in fibra ottica: Le lenti acromatiche aiutano a ridurre gli effetti di dispersione, migliorando così la qualità e la stabilità della trasmissione del segnale, che è fondamentale per la tecnologia di comunicazione in fibra ottica.
  • Ricerca scientifica: Negli strumenti scientifici come spettrometri e interferometri, le lenti acromatiche migliorano l'accuratezza della misurazione, migliorando l'affidabilità e la precisione dei dati.
  • Ispezione industriale e visione artificiale: In questo campo, le lenti acromatiche migliorano la chiarezza e la precisione dell'immagine, ottimizzando l'efficienza dei processi di ispezione e riconoscimento.

Le eccezionali prestazioni delle lenti acromatiche nel ridurre le aberrazioni cromatiche e di altro tipo hanno fatto avanzare notevolmente la moderna tecnologia ottica. L'ampia gamma di aree di applicazione dimostra il contributo significativo delle lenti acromatiche al miglioramento delle prestazioni e della qualità dell'immagine di vari sistemi ottici.

Fattori di prezzo per l'acquisto in grandi quantità e la personalizzazione di elementi di lenti acromatiche

Quando si tratta di acquistare in grandi quantità e personalizzare lenti acromatiche, il prezzo è determinato principalmente dai seguenti fattori:

  • Qualità dei materiali: Le lenti acromatiche sono generalmente realizzate in vetro flint ad alto indice di rifrazione e vetro Crown a basso indice di rifrazione. La qualità di questi materiali è un fattore chiave che influisce sulle prestazioni e sui prezzi degli obiettivi, poiché il vetro ottico di qualità superiore è più costoso.
  • Precisione produttiva: La lavorazione e l'assemblaggio ad alta precisione sono fondamentali per la produzione di lenti acromatiche, coinvolgendo parametri quali la forma della superficie della lente, la centratura e la finitura superficiale. Maggiore è la precisione dell'obiettivo, maggiore è il costo di produzione.
  • Dimensioni dell'obiettivo e lunghezza focale: Il diametro e la lunghezza focale dell'obiettivo incidono notevolmente sul prezzo. Gli obiettivi con diametro maggiore e lunghezza focale maggiore richiedono più materiale e un processo di produzione più complesso, rendendoli più costosi.
  • Rivestimenti ottici: Anche i rivestimenti ottici che migliorano la trasmittanza e le proprietà antiriflesso dell'obiettivo rappresentano un fattore di costo. I rivestimenti multistrato ad alte prestazioni sono più costosi dei rivestimenti monostrato.
  • Requisiti di personalizzazione: Le lenti personalizzate per esigenze applicative specifiche in genere comportano costi aggiuntivi di progettazione, test e produzione, rendendo le lenti personalizzate più costose rispetto ai prodotti standard.
  • Acquisto in blocco: La produzione su larga scala può ridurre il costo per obiettivo distribuendo i costi fissi. Tuttavia, i costi iniziali di stampo e installazione potrebbero essere elevati.

Nel processo di approvvigionamento, considerare fattori quali la qualità dei materiali, la precisione della produzione, le dimensioni e la lunghezza focale delle lenti, i rivestimenti ottici, i requisiti di personalizzazione e l'acquisto in grandi quantità è fondamentale per selezionare lenti acromatiche che soddisfino esigenze applicative e budget specifici.

I 10 migliori produttori di lenti acromatiche

Le lenti acromatiche sono componenti ottici critici progettati per ridurre l'aberrazione cromatica, rendendoli ampiamente utilizzati in microscopi, telescopi e altri strumenti ottici. Di seguito sono riportati i primi dieci fornitori riconosciuti a livello mondiale nel campo della produzione di lenti acromatiche:

  1. Ottica Edmund:
    Rinomata in tutto il mondo per i suoi componenti ottici di alta qualità, Edmund Optics offre lenti acromatiche ampiamente utilizzate sia nella ricerca che nelle applicazioni industriali.
  2. Thorlab:
    Specializzata in prodotti per i settori dell'ottica e della fotonica, Thorlabs offre una gamma diversificata di lenti acromatiche per soddisfare le esigenze sia delle applicazioni di laboratorio che industriali.
  3. Newport Corporation:
    Newport offre soluzioni ottiche complete per i mercati della ricerca e dell'industria, comprese lenti acromatiche ad alta precisione.
  4. Schott AG:
    In qualità di leader globale nel settore del vetro speciale, Schott fornisce vetro ottico e lenti acromatiche di alta qualità.
  5. Nikon:
    Conosciuti per i suoi strumenti ottici, gli obiettivi acromatici ad alte prestazioni di Nikon sono ampiamente utilizzati nei microscopi e nelle apparecchiature fotografiche.
  6. Olimpo:
    Olympus fornisce componenti e sistemi ottici di alta qualità, comprese lenti acromatiche, destinati principalmente ai settori medico e di ricerca.
  7. Zeiss:
    Leader internazionale nella tecnologia ottica e optoelettronica, Zeiss produce obiettivi acromatici ad alta precisione ampiamente utilizzati in microscopia e fotografia.
  8. Canone:
    Canon offre una varietà di componenti ottici, comprese le lenti acromatiche, ampiamente utilizzate nella fotografia e nelle applicazioni industriali.
  9. Jenoptik:
    Jenoptik fornisce componenti e sistemi ottici di alta precisione per i mercati della ricerca medica, industriale e scientifica, comprese lenti acromatiche.
  10. OptoSigma:
    Specializzata nella produzione di componenti e sistemi ottici, OptoSigma offre una varietà di lenti acromatiche per soddisfare le esigenze della ricerca e delle applicazioni industriali.

Questi fornitori leader sfruttano la loro vasta tecnologia ed esperienza nella produzione di componenti ottici per fornire lenti acromatiche di alta qualità che soddisfano le esigenze di varie applicazioni.

Riepilogo

Cerchi un produttore di lenti acromatiche conveniente? Prendi in considerazione Chineselens Optics, un'azienda ottica leader con sede in Cina. Siamo specializzati nella produzione di lenti acromatiche per un'ampia gamma di applicazioni, tra cui: obiettivi per fotocamere, telescopi e microscopi. Chineselens Optics si è costruita una reputazione nel settore per i prezzi convenienti e la qualità del prodotto superiore.
Che si tratti del tuo progetto di ricerca scientifica, hobby fotografico, strumentazione o qualsiasi situazione in cui è richiesta un'immagine precisa, le nostre lenti acromatiche ti forniranno un'eccellente correzione del colore e chiarezza dell'immagine. Scegli Chineselens Optics per soluzioni e servizi ottici di qualità che aiuteranno i tuoi progetti e prodotti a raggiungere nuovi traguardi. Contatta oggi i nostri esperti per una consulenza!

Connettiti con i nostri esperti

Siamo qui per aiutare

Richiedi un preventivo
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano l' Informativa sulla privacy e i Termini di servizio di Google.

Risparmiare tempo e costi è la nostra ricerca comune.

Metti le tue esigenze di componenti ottici nelle mani di Chineselens Optics e il nostro team di marketing dedicato ti fornirà rapidamente una risposta e una soluzione personalizzate.

Indirizzo

N. 12 East Yanhe Road, città di Yancheng, provincia di Jiangsu, Cina

Chiamaci

+86-18005107299

Indirizzo e-mail

Chineselens@foxmail.com

Indirizzo e-mail

sales@chineselens.com

inizia il tuo preventivo personalizzato

inviate oggi stesso la vostra richiesta di informazioni

Popup Email