Chineselens Optics sarà il vostro produttore di prodotti ottici più affidabile nei prossimi 10 anni

Lenti sferiche e asferiche. Come funzionano nelle applicazioni di imaging.

Le lenti hanno forme diverse; la comprensione di queste differenze vi permetterà di scegliere la lente ideale per la vostra applicazione di imaging.

Lenti sferiche

forma sferica

Una lente a forma di sfera presenta una curvatura uniforme su tutta la sua superficie ed è relativamente economica e facile da produrre, mentre le lenti asferiche lo sono di più. Tuttavia, le lenti sferiche possono soffrire di un effetto chiamato aberrazione sferica, che fa sì che i raggi luminosi che passano attraverso i loro bordi non si focalizzino correttamente rispetto a quelli che passano attraverso il loro centro; le immagini prodotte possono apparire sfocate a causa di questo fenomeno utilizzando aperture più ampie o alti livelli di ingrandimento.

Lenti asferiche

forma asferica

Le lenti asferiche sono caratterizzate da profili più intricati con curvature variabili dal centro ai bordi che consentono una messa a fuoco più precisa e una minore distorsione sferica, con il risultato di immagini più chiare e con un contrasto più netto. Sebbene le lenti asferiche possano costare di più e siano più difficili da produrre rispetto alle lenti normali, le loro prestazioni ottiche superiori le rendono utili nelle applicazioni di alta precisione.

Applicazioni di imaging

La scelta tra lenti asferiche e sferiche nell'imaging dipende dallo scopo; ecco alcune considerazioni:

  • Chiarezza e risoluzione

    Le lenti asferiche rappresentano la soluzione ottimale per le applicazioni di imaging che richiedono un'elevata risoluzione o chiarezza, grazie alla ridotta distorsione sferica che provocano.

  • Campo visivo

    Gli obiettivi asferici sono una scelta eccellente quando si desidera un campo visivo più ampio senza distorsioni e per creare immagini più uniformi su una scena.

  • Compattezza

    Le lenti asferiche possono essere più compatte delle loro controparti sferiche e ridurre le dimensioni e il peso consolidando più lenti in un sistema.

  • Costo

    Quando entrano in gioco i vincoli di budget, le lenti sferiche possono rappresentare un'alternativa economica che non richiede prestazioni ottiche superiori. Utilizzateli per applicazioni in cui le prestazioni ottiche non svolgono un ruolo così importante.

  • Applicazioni specializzate

    Le lenti asferiche possono migliorare le immagini fotografiche. Le lenti asferiche trovano applicazione in diverse specialità di imaging medico, come l'endoscopia e l'oftalmologia. Le loro immagini chiare aiutano la diagnosi. Inoltre, le lenti asferiche svolgono un ruolo fondamentale nelle applicazioni di ricerca scientifica che richiedono misure precise con capacità di imaging di alta qualità.

Nella scelta degli obiettivi si devono considerare tutti i requisiti dell'applicazione, tra cui la qualità dell'immagine, i requisiti del campo visivo, la compattezza del design dell'obiettivo e il costo. Le lenti asferiche tendono ad avere prestazioni migliori per le applicazioni che comportano aberrazioni; quelle sferiche possono essere sufficienti per applicazioni meno impegnative o attente ai costi.

Come funzionano le lenti sferiche?

lunghezza focale della lente sferica

La rifrazione avviene quando i raggi luminosi passano attraverso lenti sferiche che li piegano al loro passaggio. Il loro principio di base risiede nella loro struttura circolare: la luce che entra in queste lenti interagisce con la sua superficie curvilinea, portandola verso la convergenza (lenti convesse) o la divergenza (lenti concave).

Ecco uno sguardo più dettagliato su come funzionano le lenti sferiche, in base al loro tipo:

1. Lenti sferiche convesse (lenti convergenti)

2. Lenti sferiche concave (lenti divergenti)

La messa a fuoco della luce attraverso una lente sferica dipende dalla sua curvatura, dagli indici di rifrazione dei materiali utilizzati per la sua costruzione e dalle lunghezze d'onda della luce che la attraversa. Le lenti sferiche soffrono di distorsione a causa della loro curvatura uniforme; la luce che colpisce i loro bordi viene rifratta maggiormente rispetto a quella che colpisce il loro centro, portando così a diverse posizioni di messa a fuoco lungo un asse ottico.

Come funzionano le lenti asferiche?

lunghezza focale della lente asferica

Le lenti asferiche funzionano controllando la direzione in cui passano i raggi luminosi attraverso un processo noto come rifrazione, simile a quello di quelle sferiche, ma presentano variazioni significative nella curvatura della superficie; i loro profili tendono ad essere più complessi di quelli sferici che tipicamente presentano curvature uniformi; in quanto tali sono più bravi a correggere le aberrazioni (soprattutto sferiche) in modo più efficace dovute a curvature superficiali non uniformi; come tali focalizzano la luce in modo più preciso su un punto focale; correggere le aberrazioni correggendo al contempo le aberrazioni in modo più efficace a causa di curvature superficiali non uniformi rispetto alle curvature uniformi caratteristiche delle loro controparti sferiche che presentano curvature uniformi; inoltre focalizzano la luce in modo più efficiente su un punto quando focalizzata su un punto rispetto a quanto consentirebbero le controparti tradizionali.

Osservate da vicino una lente asferica per verificarne la funzionalità:

  • Profilo di superficie complesso

    Le lenti asferiche presentano superfici che curvano fuori dai centri in modo diverso per compensare la distorsione e altri difetti ottici che si presentano con le lenti asferiche. I loro progetti sono stati calcolati matematicamente in modo da compensare queste imperfezioni ottiche e prevenire la distorsione che si verifica nel tempo. Le lenti asferiche hanno la capacità di adattare le loro curvature in modo che i raggi luminosi che entrano dal centro o dal bordo convergano in un punto focale e producano un'immagine più chiara. In questo modo, le lenti asferiche riducono l'aberrazione sferica risultando in immagini più chiare con immagini più nitide.

  • Riduzione dell'aberrazione sferica

    I raggi luminosi che passano attraverso i bordi di una lente tendono a concentrarsi con un offset rispetto a quelli che passano attraverso il suo centro, creando una sfocatura sgradevole nelle lenti sferiche con ampie aperture. La forma unica delle lenti asferiche aiuta a correggere le aberrazioni reindirizzando i raggi luminosi in modo che convergano tutti in un punto centrale.

  • Qualità dell'immagine migliorata

    Le lenti asferiche producono immagini più nitide e chiare nell'intero campo visivo eliminando o riducendo al minimo la distorsione sferica, rendendole strumenti preziosi nelle applicazioni di imaging di alta precisione come la fotografia avanzata, gli strumenti ottici di fascia alta o le apparecchiature scientifiche.

  • Progettazione e produzione

    La progettazione e la produzione di lenti asferiche richiedono maggiori competenze tecniche. Può essere necessaria l'incorporazione di tecniche di produzione avanzate come la rettifica di precisione, la lucidatura e lo stampaggio per produrre curvature non uniformi nella loro superficie.

Le lenti asferiche offrono diversi vantaggi che superano le loro sfide, tra cui prestazioni ottiche migliori o configurazioni più compatte.

Quali sono le differenze tra lenti asferiche e sferiche?

Le lenti ottiche asferiche e sferiche si differenziano sia per la forma che per le capacità di gestione della luce, creando vantaggi e svantaggi diversi a seconda dell'applicazione in cui l'obiettivo verrà utilizzato. Ecco un confronto dettagliato.

1. Forma e curvatura della superficie

contratto d'immagine per sferici e asferici

2. Prestazioni ottiche

3. Costo e complessità della produzione

4. Applicazioni

Le lenti sferiche e asferiche devono essere scelte in base ai requisiti dell'applicazione, comprese le prestazioni ottiche, la complessità del progetto e le considerazioni sui costi. Le lenti asferiche offrono una maggiore precisione, pur rimanendo una soluzione economica per molti usi generici; al contrario, le lenti asferiche tendono a offrire una qualità d'immagine superiore rispetto alle loro controparti sferiche.

Come trovare le lenti asferiche e sferiche giuste?

Trovare una lente asferica o sferica adatta alle proprie esigenze richiede di considerare diversi aspetti chiave, in particolare nell'ambito della fotonica. La fotonica è un campo vasto che comprende di tutto, dai sistemi di telecomunicazioni e sistemi a raggio laser alla fotonica medica, nonché ai sensori che richiedono lenti: questa guida completa può aiutare nella selezione del tipo appropriato di lenti nelle applicazioni di fotonica.

contrasto d'immagine asferico e sferico

1. Comprendere i requisiti dell'applicazione

2. Design e compattezza

3. Valutare i costi e le prestazioni

4. Discutere le capacità del fornitore

5. Test e prototipi

La scelta di una lente asferica o sferica per applicazioni fotoniche implica un'attenta considerazione dei requisiti applicativi, dei fattori di progettazione, delle considerazioni sui costi rispetto alle prestazioni e sulla collaborazione dei fornitori, per ottenere le prestazioni desiderate dal vostro sistema fotonico attraverso la selezione delle lenti in modo organizzato.

Ultimi messaggi

Collegatevi con i nostri esperti

Siamo qui per aiutarvi

Richiedi un preventivo
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e Google Informativa sulla privacy E Termini di servizio fare domanda a.

Risparmiare tempo e costi è il nostro obiettivo comune.

Affidate le vostre esigenze di componenti ottici a Chineselens Optics e il nostro team di marketing dedicato vi fornirà rapidamente una risposta e una soluzione personalizzata.

Indirizzo

No. 12 East Yanhe Road, Città di Yancheng, Provincia di Jiangsu, Cina

Chiamateci

+86-18005107299

Indirizzo e-mail

chineselens@foxmail.com

Indirizzo e-mail

sales@chineselens.com

inizia il tuo preventivo personalizzato

inviate oggi stesso la vostra richiesta di informazioni